PROGETTO ELPIS

PROGETTO ELPIS

IL RC BAGNO A RIPOLI HA PRESENTATO IL District Grant “PROGETTO ELPIS” PER LA REALIZZAZIONE DEL “CENTRO DI RIABILITAZIONE PSICOSOCIALE PER PAZIENTI ONCOLOGICI E FAMILIARI” A BAGNO A RIPOLI

Nella mitologia greca “Elpis” era la personificazione dello spirito della speranza. E’ questo il nome che è stato assegnato al progetto, sostenuto da RC Bagno a Ripoli, volto alla realizzazione del nuovo “Centro di riabilitazione psicosociale per pazienti oncologici e familiari” nella cittadina alle porte di Firenze.
Il Centro diverrà il riferimento territoriale per ogni paziente oncologico di una zona assai vasta e popolata (dai quartieri a sud di Firenze sino al Chianti fiorentino ed alla Valdisieve). Suo scopo sarà essenzialmente quello di condurre la riabilitazione ed il reinserimento del paziente oncologico nella vita di tutti i giorni al di fuori di un ambiente “medicalizzato” (la precedente struttura era dislocata all’interno del locale Ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli).
Nell’esperienza maturata dagli operatori sanitari all’interno dell’ospedale, infatti, le attività riabilitative e psicosociali a favore dei pazienti oncologici e loro familiari, pur avendo ottenuto un buon riscontro sia in termini di partecipazione che di soddisfazione, risultavano fortemente limitate e condizionate proprio dal fatto di essere condotte entro le mura dell’ospedale.
La dislocazione del nuovo Centro di riabilitazione al di fuori dell’ambiente ospedaliero, consentendo di usufruire dei programmi riabilitativi in un contesto esterno al presidio sanitario permetterà dunque di beneficiare di un valore psicologico aggiunto, consistente nella percezione da parte del paziente di un ritorno alla normalità, nella convinzione di essere uscito dal tunnel della malattia.
Grazie al service approntato dal RC Bagno a Ripoli – che si è fatto carico di acquistare arredi ed accessori pe i nuovi locali del Centro di riabilitazione per un valore di quasi € 4.000,00 grazie anche alla contribuzione distrettuale – i locali della nuova sede saranno a breve a disposizione dell’utenza per le innumerevoli iniziative e programmi che vi troveranno luogo, dalla riabilitazione psicologica del paziente e dei suoi familiari, ai laboratori rivolti ai minori in lutto o con genitori in trattamento oncologico, alle attività psicoeducazionali nonché al supporto legale ed assistenziale.
La valenza particolare del progetto ha fatto sì che il Dipartimento Oncologico dell’Ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli (diretto dalla D.ssa Luisa Fioretto, anch’essa rotariana) e, al suo interno, la struttura di Psiconcologia guidata dalla D.ssa Lucia Caligiani, siano stati affiancati nella realizzazione del nuovo Centro, oltre che dal RC Bagno a Ripoli anche dal Calcit Chianti Fiorentino (Comitato Autonomo per la Lotta Contro i Tumori) presieduto dal Dott. Carlo Tempestini, nonché dall’UniCoop di Bagno a Ripoli, circostanza che ha consentito una virtuosa sinergia tra le varie associazioni del territorio – tra le quali, appunto, il RC Bagno a Ripoli – al fine di unire le forze per un meritevole scopo e risultato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi